Published on

CINEMA BARCH-IN 2023: VENEZIA, ISOLE E NON LUOGHI!

Anche quest’anno VeneziaComix parteciperà come partner artistico al Cinema Barch-In, il drive-in veneziano in barca unico nel suo genere! Vi aspettiamo sabato 5 agosto dalle 19.30 con intrattenimento e la proiezione del film di animazione “Il Pianeta del tesoro” che abbiamo scelto in linea con il tema di quest’anno: VENEZIA, ISOLE E NON LUOGHI!

Torna il cinema Barch-in: sei serate di proiezioni, divise su due settimane, dal 30 Luglio al 6 Agosto 2023! Tutte le serate saranno introdotte da momenti musicali che accompagneranno l’ingresso delle barche in bacino. Per quanto riguarda lo spazio precedente alle proiezioni Aperiporto, sono previsti momenti musicali con la partecipazione di Radio Ca’ Foscari, web-radio dell’Università Ca’ Foscari, e musica dal vivo di artisti appartenenti a diversi generi, legati al film in programma. Inoltre a ogni film precede una breve introduzione di approfondimento.

Domenica 30 Luglio: Serata dedicata alla città di Venezia. Il film protagonista è il documentario Lo Sguardo su Venezia, di Simone Marcelli, 2021 (ITA), film con Ottavia Piccolo e Carlo Montanaro. Il documentario racconta, con una poetica raccolta di immagini, l’evoluzione nel tempo dello sguardo del visitatore su Venezia, vista da tutti, ma veramente osservata da pochi. La serata è realizzata in collaborazione con l’Associazione Piazza San Marco, che si occupa di preservare il delicato ambiente cittadino e promuoverne una fruizione sostenibile. Presentano la pellicola Ottavia Piccolo, Simone Marcelli, Carlo Montanaro. Il film verrà introdotto dal prezioso cortometraggio sonoro Papageno, di Lotte Reiniger, (GER) 1935, una delle primissime testimonianze di film d’animazione, una perla che il pubblico potrà ammirare grazie alla collaborazione con l’Archivio Carlo Montanaro, una delle più importanti e ricche collezioni di materiale cinematografico d’Italia, curata da Carlo Montanaro, importante scrittore, giornalista e critico cinematografico italiano. Segue in chiusura in anteprima italiana il cortometraggio Venise n’existe pas diretto da Ana Girardot ed interamente girato a Venezia


Lunedì 31 Luglio:

Serata dedicata al cinema indipendente e meno diffuso, con una collaborazione con MUBI, la piattaforma internazionale di cinema indipendente e d’autore che fonde in modo innovativo l’ormai classica piattaforma di streaming con il social network. Il film scelto per la serata è Aftersun, di Charlotte Wells, film che in Italia è stato distribuito solo tramite la piattaforma online, e la cui proiezione sul grande schermo rappresenta un evento eccezionale. La pellicola è stata premiata col BAFTA

Il film affronta le isole e i non luoghi dei ricordi, attraverso un lungo flashback e atmosfere vacanziere, che nascondono però tematiche più difficili e profonde all’interno di un complicato rapporto padre-figlia. La serata verrà presentata con la partecipazione dell’associazione studentesca universitaria Quarta Parete, UDU (unione degli studenti universitari italiani) che introdurrà il film e selezionerà un cortometraggio che ne precederà la visione.


Giovedì 3 Agosto:

Serata in collaborazione con Festival Cinemambiente di Torino, che da più di vent’anni celebra il rapporto tra cinema e ambiente con un programma ricco di proiezioni da tutto il mondo, che annualmente si svolge a Torino nel mese di giugno. Il documentario protagonista della serata è Anote’s Ark, di Matthieu Rytz, (CAN) 2018, film che verrà proiettato iN lingua originale (Inglese e Lingua Gibertese) con sottotitoli in Italiano. Il documentario ci porta a scoprire la lotta per la sopravvivenza degli abitanti di Kiribati, piccolo arcipelago dell’Oceania, minacciato di scomparire per sempre a causa del cambiamento climatico. Per le tematiche sviscerate, il film presenta diversi punti di contatto e riflessione rispetto al delicato equilibrio di Venezia e della sua laguna e ci presenta la questione dei rifugiati ambientali. Il film verrà introdotto da tre cortometraggi, sempre provenienti dalla selezione del Festival Cinemambiente, e che saranno strettamente legati al tema della rassegna (Fracas di di Rémi Rappe (FR), 2019, Polvere Sottile, di Alessandra Boatto, Gloria Cianci, Sofia Zanonato (ITA) 2018, e il pluripremiato The Legend Of The Crabe Phare, SUPINFOCOM Valenciennes (CAN) 2015, vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali tra cui diversi premi del pubblico e il premio Best Student Project al Computer Animation Festival – Siggraph 2016). La serata verrà presentata con l’intervento di responsabili di Cinemambiente e dagli studenti del Master Environmental Humanities dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, che coinvolgeranno il pubblico in una riflessione sui temi trattati nel film.


Venerdì 4 Agosto: Serata Film a sorpresa. Questa serata ripresenta l’ormai consueta formula del ‘film a sorpresa’ proponendo un titolo ‘al buio’. Come ogni anno, il titolo scelto sarà un film celebre e adatto alla visione di tutti e si legherà al tema principale della rassegna (VENEZIA, ISOLE E NON LUOGHI). Il titolo verrà svelato sul palco, dai presentatori, solo pochi minuti prima della proiezione. La serata come ogni anno è organizzata in collaborazione con Cineclub Venezia e Cinit, Cineforum italiano, una realtà cittadina e una nazionale attive nella promozione cinematografica, e vedrà un momento introduttivo di presentazione di tutte le realtà del territorio regionale, nazionale e internazionale che collaborano alla realizzazione di Barch-in. A introduzione del film ci sarà la proiezione di un corto presentato da Rete Cinema in Laguna, associazione che raggruppa realtà associative e professionisti del settore cinematografico.


Sabato 5 Agosto: serata dedicata al pubblico più giovane con la proiezione del film d’animazione Il Pianeta del Tesoro, di Ron Clements e John Musker, (USA) 2002, un titolo che ci porta su planetarie isole lontane e racconta in modo alternativo le celebri vicende dell’Isola del Tesoro di R.L Stevenson. La serata è realizzata in collaborazione con l’associazione culturale VeneziaComix nata nel 2006 che si dedica alla promozione e alla tutela della cultura del Fumetto e della Comunicazione, con lo scopo principale di ricreare un ambiente culturale dinamico, attivo e professionale, attorno al mondo della “narrazione per immagini”, nella città Metropolitana di Venezia. Questa scelta vuole riaffermare la vicinanza di diverse arti, l’animazione, la letteratura, il fumetto e il cinema. Per questa serata è stato messo a punto un insieme di appuntamenti precedenti alla proiezione, tra cui un momento informativo all’interno Venezia Comics svoltosi a Mestre il 6-7 Maggio presso Forte Marghera.

A precedere l’anteprima de “La donna della Barena”, realizzato in collaborazione con gli studenti del Master in Fine Arts in Filmmaking dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, tratta tematiche sociali molto vicine ai giovani d’oggi, ma grande attenzione viene data anche al territorio. Non vuole essere un dito puntato sulle nuove tecnologie, ma un invito a calibrarne l’uso senza abusarne.
Con la nostra storia trattiamo argomenti moderni legati al mondo dei giovani d’oggi, ma anche elementi storici e tradizionali della nostra laguna.
Questo grazie alla figura di Anna, che nel corso della storia, sposterà la sua attenzione dal mondo della tecnologia al condividere con il proprio pubblico la conoscenza di un luogo unico come quello in cui è ambientata la vicenda. Proprio lì, Anna troverà il suo equilibrio a metà tra i due mondi, usando l’uno a beneficio dell’altro.


Domenica 6 Agosto: per la serata conclusiva di questa edizione al pubblico di Barch-in verrà proposta per la prima volta la proiezione di una serie TV. Proietteremo infatti, grazie alla collaborazione con l’importantissima piattaforma internazionale Sky Atlantic, che quest’anno compie 20 anni, attraverso due episodi di una serie TV Christian che richiamerà il tema delle isole e i non luoghi in modo metaforico, focalizzandosi sulla visione del cinema come non luogo per eccellenza. La proiezione di un prodotto seriale vuole avvicinare anche il pubblico più affezionato a questo tipo di produzioni, così importanti nel panorama dell’audiovisivo odierno, allo spazio delle proiezioni sul grande schermo, in un’atmosfera di condivisione reale quanto virtuale, sociale e contemporanea.

spazio m9
LINGUAGGI DEL FUMETTO
mangaschool nuovi docenti
il buio davanti corto venezia
hanafuda veenzia workshop
promo manga
corti in azione 2
workshop hanafuda
workshop character design
fortenebra 2023
corto il buio davanti
cepell
Workshop mangaschool venezia
Workshop mangaschool venezia
Workshop mangaschool venezia
Venezia Comics 2023
corti-in-...-azione
MassimoDallOglio la linea che rompe le regole
SpazioM9-1200x627